Incontro con il Governo sull'aggregazione dei comuni della sponda sinistra della Maggia

Una delegazione del Consiglio di Stato, composta dal presidente Luigi Pedrazzini, dalla vice presidente Laura Sadis e dal direttore del Dipartimento del territorio Marco Borradori, accompagnata dal cancelliere Giampiero Gianella e dal capo della Sezione degli enti locali Elio Genazzi, ha incontrato il 30 novembre scorso il gruppo di lavoro, presieduto dal sindaco di Locarno, Carla Speziali, che ha elaborato lo studio di aggregazione dei comuni del Locarnese della sponda sinistra della Maggia (Locarno, Muralto, Minusio, Brione s/Minusio, Orselina, Tenero Contra e Mergoscia).
La delegazione ha espresso un giudizio positivo sul rapporto trasmesso al Governo in ottobre e ha riconosciuto la valenza strategica positiva che potrà avere per lo sviluppo del Cantone la nascita di una nuova città sulle rive del Verbano. Sulla base di questo riconoscimento, la delegazione del Governo ha espresso la disponibilità dell'esecutivo cantonale a valutare l'ipotesi di un sostegno finanziario, e ha preso atto delle concrete richieste del gruppo di lavoro: un contributo iniziale di 10 milioni di franchi volto a ridurre l'indebitamento del nuovo comune e un importo fra 10 e 30 milioni di franchi per sostenere la realizzazione d'investimenti d'interesse regionale. Il Consiglio di Stato prenderà posizione sulle richieste nel corso delle prossime settimane, ritenuto che nel frattempo saranno acquisiti ulteriori elementi conoscitivi concernenti i progetti d'investimento legati all'aggregazione.
Nel corso dell'incontro si รจ pure parlato del termine per la votazione consultiva, che potrebbe avere luogo prima dell'estate del 2011, dopo le elezioni cantonali.